Insegnamenti 2012-2013

Laurea triennale (ordinamento 270)

  • Nell'elenco seguente compaiono solo le discipline attivate dal corso di laurea in filosofia.
  • Sono prelevabili i Insegnamenti economici.
  • Sono evidenziate le discipline obbligatorie che nel piano di studi occupano i primi due anni.
  • Il terzo anno di corso comprende sei moduli di discipline filosofiche avanzate attivate per la laurea magistrale (vedi la tabella successiva).
  • A partire dall'anno accademico 2012-2013, l'offerta didattica è arricchita dagli Insegnamenti economici destinati agli studenti di filosofia.
DocenteMateriaSSDPrimo semestreSecondo semestre
Luigi Antonio Manfreda Filosofia teoretica M-FIL/01 🄰 Theodor W. Adorno: i concetti fondamentali della filosofia. I
🄱 Theodor W. Adorno: i concetti fondamentali della filosofia. II
Francesco Miano Filosofia morale M-FIL/03 🄰 Martin Buber e la centralità della relazione
🄱 Emmanuel Mounier: persona e comunità
Giuseppe Patella Estetica M-FIL/04 🄰 Il Senso del Bello
🄱 Estetica ed economia. Per un’economia dei beni simbolici**
Aldo Brancacci Storia della filosofia antica M-FIL/07 🄰 Introduzione alla Metafisica di Aristotele
🄱 Edipo e Socrate eroi del conoscere. Filosofia e tragedia in Sofocle, Platone, e nella Nascita della tragedia di Nietzsche
Cecilia Panti
Daniela Patrizia Taormina
Storia della filosofia medievale M-FIL/08 🄰 Il divino e l’essere. Statuto e oggetto della metafisica nel tardoantico
🄱 Il divino e l’essere. Statuto e oggetto della metafisica nel medioevo
Domenico Ferraro Storia della filosofia moderna M-FIL/06 🄰 Il De Cive di Thomas Hobbes
🄱 Il Trattato telogico-politico di Spinoza
Anselmo Aportone
Gianna Gigliotti
Storia della filosofia contemporanea M-FIL/06 🄰 Edmund Husserl: Quinta e Sesta Ricerca Logica. I
🄱 Edmund Husserl: Quinta e Sesta Ricerca Logica. II
Pietro Vereni Antropologia culturale M-DEA/01 🄰 L’antropologia culturale come programma di ricerca sulla contemporaneità. I🄱 L’antropologia culturale come programma di ricerca sulla contemporaneità. II**
Fabio Stok
Lorenzo Perilli
Cultura e tradizione classica L-FIL-LET/05 🄰 Freud e i Greci🄱 Processi cognitivi nel mondo classico
Claudia Colombati Estetica musicale L-ART/07 🄰 L’estetica musicale. Il soggetto storico e mitico-simbolico nel pensiero e nell’opera di Giuseppe Verdi e Richard Wagner🄱 Il quadro storico e mitico-simbolico nel pensiero e nell’opera di Giuseppe Verdi, Richard Wagner e Modest Mussorgskij
Angela Votrico Filosofia del diritto IUS/20 🄰 Diritto naturale e diritto positivo: due modelli alternativi a confronto
🄱 Il problema della giustizia e dello Stato nell’antichità classica
Carmela Morabito Fondamenti di psicologia generale M-PSI/01 🄰 La psicologia nel suo sviluppo storico dalla filosofia alla scienza🄱 Lineamenti di Psicologia Generale
Vega Scalera Introduzione alla ricerca educativa e valutativa M-PED/04 🄰 Introduzione alla ricerca educativa: storia, concetti e metodi
🄱 Introduzione alla ricerca educativa: metodi, tecniche e procedure di indagine nella ricerca quantitativa e qualitativa
Paolo Marpicati
Fabio Stok
Letteratura latina L-FIL-LET/04 🄰 Nozioni fondamentali della grammatica latina *🄱 Strategie erotiche degli elegiaci latini
Vega Scalera Lettura di classici dello sperimentalismo educativo M-PED/04 🄰 Lettura di opere di John Dewey e L.S. Shulman
Ignazio Volpicelli Pedagogia generale M-PED/01 🄰 La pedagogia di Herbart🄱 Educazione e diversità fra epoca moderna e contemporaneità
Carla Roverselli Pedagogia interculturale M-PED/01 🄰 La diversità culturale in tempo di globalizzazione
Elvira Lozupone Pedagogia sociale 🄰 Una pedagogia sul territorio, una pedagogia per il territorio
Carlo Cappa Storia della pedagogia M-PED/02 🄰 Un’inquieta modernità. L’educazione e il verosimile
Virgilio Costa Storia greca L-ANT/02 🄰 Introduzione alla storia greca dalle origini alla formazione degli imperi ellenistici
🄱 Introduzione alla storiografia greca

* Il modulo è preso in mutuazione da altro corso di laurea.

** Il modulo è proposto anche agli studenti di Economia e Management.

Laurea di base (ordinamento 509)

  • Sono utilizzabili per la laurea di base (fuori corso) tutti i moduli attivati per la laurea triennale.
  • Le Attività formative di base nel piano di studio possono essere completate con i moduli che comportano la lettura di un classico della filosofia, fino a raggiungere il numero di otto. Non esistono vincoli dettagliati, ma gli studenti sono invitati a non omettere complessivamente nessuna delle quattro grandi divisioni temporali (filosofia antica e tardoantica, medievale, moderna, contemporanea.

Laurea magistrale (ordinamento 270)

  • Nell'elenco seguente compaiono solo le discipline attivate dal corso di laurea in filosofia.
  • Sono destinate alla laurea magistrale anche le discipline non obbligatorie attivate per la laurea triennale (vedi tabella precedente).
  • Sono prelevabili i Insegnamenti economici.
  • A partire dall'anno accademico 2012-2013, l'offerta didattica è arricchita dagli Insegnamenti economici destinati agli studenti di filosofia.
DocenteMateriaSSDPrimo semestreSecondo semestre
Emilio Baccarini Antropologia filosofica M-FIL/03 🄰 Il mito di Narciso: fenomenologia e antropologia
🄱 Narciso ovvero la malattia dello spirito
Gabriella Gambino Bioetica IUS/20 🄰 Bioetica fondamentale
🄱 Bioetica, biogiuridica e biopolitica
Riccardo Dottori Ermeneutica filosofica M-FIL/01 🄰 Il problema ermeneutico
🄱 Dal testo all’azione
Giuseppe Patella Estetica M-FIL/04 🄰 Pragmatiche dell'estetica
🄱 Estetizzazione del mondo, de-estetizzazione dell'arte
Stefano Semplici Etica sociale M-FIL/03 🄰 Kant e il cosmopolitismo
🄱 Povertà mondiale e diritti umani
Claudia Colombati Filosofia della musica L-ART/07 🄰 Semanticità e a-semanticità dell’arte: la musica
Giovanni Salmeri
Emilio Baccarini
Filosofia della religione M-FIL/03 🄰 Linguaggio mistico e linguaggio teologico🄱 Esperire Dio: un approccio fenomenologico
Gloria Galloni
Mirko Di Bernardo
Filosofia della scienza M-FIL/02 🄰 Filosofia della mente
🄱 Alle origini della filosofia della scienza del XX secolo. La Logica della scoperta scientifica di Karl Popper
Francesco Miano
Stefano Semplici
Filosofia morale M-FIL/03 🄰 La fenomenologia della percezione in Maurice Merleau-Ponty
🄱 Etica delle professioni e dei servizi
Luigi Antonio Manfreda
Silvano Facioni
Filosofia teoretica M-FIL/01 🄰 La ragione e il suo altro. Il colloquio Derrida-Foucault intorno a Storia della follia nell’età classica
🄱 La scena del testo. Jacques Derrida e lo strutturalismo
Marco Deodati
Federico Ferraguto
Propedeutica filosofica M-FIL/01 🄰 Percezione, mondo, carne: fenomenologia e ontologia in Merleau-Ponty
🄱 La fenomenologia dello spirito come introduzione alla filosofia: coscienza, autocoscienza, ragione
Aldo Brancacci
Francesco Aronadio
Storia della filosofia antica M-FIL/07 🄰 L’ontologia di Parmenide🄱 L’Eutidemo di Platone: polemica antisofistica e venature antieleatiche
Daniela Patrizia Taormina Storia della filosofia tardoantica M-FIL/07 🄰 Plotino: questioni sulla causalità
Cecilia Panti
Marta Cristiani
Storia della filosofia medievale M-FIL/08 🄰 Astrologia, scienze naturali e cultura letteraria nel Medioevo: il poema De vetula dello pseudo-Ovidio e la sua ricezione in Ruggero Bacone e nella filosofia scolastica
🄱 Platonismo e cristianesimo
Domenico Ferraro Storia della filosofia moderna M-FIL/06 🄰 Il Trattato telogico-politico di Spinoza
🄱 Il De Cive di Thomas Hobbes
Gianna Gigliotti Storia della filosofia M-FIL/06 🄰 Fenomenologia e filosofia della vita
🄱 Le scienze della cultura: storia, economia, sociologia
Lorenzo Perilli Storia del pensiero scientifico antico L-FIL-LET/05 🄰 La medicina antica dall'età arcaica all'epoca romana
Giovanni Salmeri Storia del pensiero teologico M-FIL/03 🄰 Come va il cielo e come si va in cielo: la fede di fronte alla natura prima della rivoluzione scientifica
🄱 Pensare la fede dopo Darwin: Pierre Teilhard de Chardin
Claudia Colombati Storia e prassi dell'interpretazione musicale L-ART/07 🄰 I grandi interpreti: storia, tradizione, comunicazione

** Il modulo è proposto anche agli studenti di Economia e Management.

Laurea specialistica (ordinamento 509)

  • Sono utilizzabili per la laurea specialistica tutti e solo i moduli attivati per la laurea magistrale.
  • Per le Attività caratterizzanti possono essere utilizzati nel piano di studi i corsi da 12 CFU coerenti con i settori scientifico-disciplinari principali di ogni indirizzo; per gli studenti della laurea specialistica tali corsi avranno il valore di 15 CFU. Per chiarimenti rivolgersi alla commissione orientamento.
  • Discipline della laurea triennale possono essere inserite nel piano di studio della laurea magistrale come attività formative a scelta oppure (con deroga della commissione piani di studio) come attività affini e integrative (delibera del CCL del 4 novembre 2008).

Laurea quadriennale (vecchio ordinamento)

  • Sono utilizzabili per la laurea quadriennale tutti i corsi della laurea triennale e magistrale che comprendano due moduli.