Riccardo Roni

*

Riccardo Roni è Professore Associato abilitato nei settori di Storia della filosofia e di Filosofia morale. Formatosi presso le Università di Pisa, Firenze e la Fondazione San Carlo di Modena, dal 2011 al 2017 ha insegnato presso l’Università di Urbino “Carlo Bo”, partecipando a numerosi congressi nazionali e internazionali. Attualmente collabora con la Fondazione “Mario Tobino” di Lucca. Autore di oltre novanta pubblicazioni scientifiche, è componente di prestigiosi comitati scientifici di riviste e di collane editoriali, presidente della sezione lucchese della Società Filosofica Italiana (SFI) e membro del Consiglio direttivo nazionale. È inoltre socio della Società Italiana di Storia della Filosofia (SISF). Dirige presso le Edizioni ETS (Pisa) la Collana di filosofia e scienze umane “Dialogica” e, presso Castelvecchi Editore (Roma), la collana “Storie della filosofia”. Dal 2008 è membro del "Seminario Permanente Nietzscheano" (SPN) di studi su Nietzsche e la cultura europea. Si è occupato del pensiero di Nietzsche, di Hegel e da diversi anni di Henri Bergson, riscoprendo la sua fonte fino ad ora inedita, Victor Egger, nel quadro dello spiritualismo eclettico francese di fine Ottocento. Tra i suoi libri: Il lavoro della ragione. Dimensioni del soggetto nella Fenomenologia dello spirito di Hegel (Firenze University Press, 2012); Tra Nietzsche e Freud. Soggetto, potere, esperienza del male (Morlacchi, 2012); La visione di Bergson. Tempo ed esperienza del limite (Mimesis, 2015); Victor Egger e Henri Bergson. Alle origini del flusso di coscienza (Edizioni ETS, 2016); Il flusso interculturale. Pragmatismo etico e peso della storia nella filosofia emergente (Mimesis, 2017); Victor Egger (1848-1909). La filosofia spiritualista in Francia tra Ottocento e Novecento (Mimesis, 2020); Il pragmatismo italiano e il suo tempo (a cura di, con A. Zarlenga), (Edizioni ETS, 2020).

riccardo.roni@uniurb.it