Benedetto Cortellesi

*

Nato nel 1988, nel 2013 consegue la Licenza in Scienze Religiose presso l'ISSR «Ecclesia Mater» nella Pontificia Università Lateranense, con la tesi dal titolo: Corporeità. Continuità e discontinuità nell'evento cristiano (relatore prof. Pierluigi Sguazzardo). È insegnante di Religione Cattolica nelle scuole secondarie di secondo grado della Diocesi di Roma. Impegnato nella ricerca sul dialogo interreligioso, recentemente ha pubblicato Tracce di dialogo. La cultura araba pre-islamica e la mistica dei Sufi, Qulture Edizioni, Roma 2013. Ha svolto l'attività di traduttore dalla lingua inglese per conto dell'Istituto di Studi Politici S. Pio V per la ricerca sulla «Legge della blasfemia (codice penale pakistano) e condizioni dei diritti umani in Pakistan»; i lavori sono pubblicati dalla casa editrice APES. Recensisce testi accademici per le riviste specializzate. È membro del Centro Italiano di Ricerche Fenomenologiche, affiliato al World Phenomenology Institute, presso cui svolge, inoltre, l'attività di segreteria organizzativa per i convegni nazionali ed internazionali. Attualmente sta svolgendo il percorso per il conseguimento della Licenza in Missiologia presso la Pontificia Università Urbaniana.