Prova di ammissione

Dall'anno accademico 2005-2006 il corso di laurea di base (poi triennale) in filosofia prevede una prova di ammissione e orientamento. Mentre nel primo anno il Consiglio di corso di laurea decise di elaborare autonomamente una prova che mettesse in evidenza le peculiari necessità dello studio della filosofia, dal 2006-2007 ha deciso di uniformarsi all'indirizzo generale della Facoltà (ora Macroarea). Anche se contiene una parte specifica, la prova va quindi considerata propedeutica allo studio universitario umanistico in generale. Essa intende accertare soprattutto la conoscenza della lingua italiana e la capacità di comprensione di un testo scritto.

A partire dall'anno accademico 2018-2019 le prove sono gestite dal CISIA.