Piano di studio

Come, a chi, quando consegnare il piano di studio

Dove posso prelevare il modello del piano di studio?
Per il nuovissimo ordinamento il piano di studio si compila direttamente dalla pagina della Guida della Facoltà. In questo sito, alla pagina degli Insegnamenti e piani di studio, è disponibile invece in formato PDF il modello da stampare e compilare, sia per il nuovo ordinamento, sia per il vecchio ordinamento. Lo stesso modello già stampato può essere ritirato presso i tutori. Il modello deve essere compilato in duplice copia (eventualmente anche fotocopiando l'originale).
Non riesco a trovare il modello del piano di studio. Che devo fare?
Andare alla pagina degli Insegnamenti e piani di studio, scegliere l'anno accademico corrente, e scorrere la pagina fino a giungere alla sezione che interessa (laurea di base, specialistica, o vecchio ordinamento). Al massimo ci vogliono trenta secondi.
Non riesco a leggere e stampare il modello in formato PDF. Che cosa devo fare?
Devi installare un lettore per il formato PDF:
  • il più comune è Adobe Reader (un tempo chiamato Acrobat Reader) disponibile per tutti i sistemi operativi;
  • meno comuni ma più semplici e veloci, quindi in generale consigliabili, sono altri programmi: per esempio per Windows Foxit Reader (scegliere .exe per istallarlo automaticamente, .zip per istallarlo manualmente), per Linux o FreeBSD Evince o ePDFView o KPDF.
A chi mi devo rivolgere per la compilazione e la consegna del piano di studio?
Devi rivolgerti ad uno qualsiasi dei membri della Commissione orientamento. Al momento della consegna, dopo aver verificato la correttezza formale del tuo piano di studio, una delle due copie ti sarà restituita firmata: tale firma vale come approvazione provvisoria. Il Consiglio di Corso di laurea successivamente esaminerà tutti i piani di studio, e nel caso siano state riscontrate irregolarità te ne sarà data comunicazione; in caso contrario potrai ritenere il tuo piano di studio definitivamente ratificato. Per il nuovissimo ordinamento saranno date quando disponibili istruzioni particolari.
Qual è la scadenza per la consegna?
La scadenza per la consegna viene indicata ogni anno alla pagina della Commissione orientamento, ma normalmente è il 10 gennaio, fatti salvi casi particolari per i quali sono possibili proroghe. Si tenga comunque presente che per sostenere esami è necessario esibire il piano di studi approvato.
Posso sostenere esami se non ho compilato e consegnato il piano di studio?
Sì, ma solo quelli relativi alle Attività formative di base.

Come compilare il proprio piano di studio

Ancora non ho le idee chiare. Come faccio a decidere il piano di studio di tre interi anni?
Il piano di studio può essere ripresentato ogni anno, e quello nuovo annulla automaticamente il precedente. L'unica cosa importante è quindi che tu indichi correttamente le discipline che intendi effettivamente frequentare nell'anno accademico da poco iniziato (altrimenti non potrai sostenere i relativi esami). Le altre potrai sceglierle e modificarle tra un anno e tra due anni, man mano che proseguirai nello studio.
Praticamente come posso compilare il modello del piano di studio?
Puoi fare in questo modo:
  • barra le caselle corrispondenti ai moduli di cui hai già sostenuto l'esame (o che hai già frequentato)
  • decidi quali moduli frequentare quest'anno (considera che mediamente, per terminare nei tempi stabiliti, bisogna conseguire 60 CFU ogni anno); se sei in dubbio se frequentare solo uno o entrambi i moduli di una disciplina, tieni conto che la soluzione più semplice spesso è frequentarli entrambi; ovviamente sta' attento che gli orari di lezione dei corsi che hai scelto non coincidano, o coincidano il meno possibile e barra le caselle corrispondenti
  • completa il modello indicando altri moduli in modo da raggiungere i numeri minimi stabiliti in ogni sezione. Questi altri moduli puoi considerarli per il momento semplici riempitivi: l'anno prossimo presentando il piano di studio li confermerai o sostituirai a seconda delle discipline che deciderai effettivamente di seguire.
Perché nel modello del nuovo e vecchio ordinamento sono presenti più caselle accanto al nome di ogni disciplina?
Le diverse caselle servono per segnalare più moduli di una stessa disciplina, eventualmente da sostenere in anni accademici diversi (ovviamente su programmi differenti). Nei modelli invece non è prevista alcuna distinzione tra esami già sostenuti ed esami da sostenere: vanno tutti indicati nello stesso modo, cioè barrando la casella corrispondente.
Come faccio a decidere da quali discipline cominciare?
Esistono alcuni criteri generali che puoi sempre applicare: per esempio dare la preferenza alle «attività formative di base», scegliere i corsi il cui tema ti sembra più accessibile, riservare grande attenzione all'apprendimento delle lingue straniere (per lo meno rispetto alla lettura). È normale comunque che all'inizio dell'anno si frequentino le prime lezioni di varie discipline, in modo da farsi un'idea più precisa e poter rapidamente scegliere quali effettivamente frequentare.
In quale ordine devo frequentare le varie discipline?
Non esistono obblighi: per questo nel piano di studio non vengono distinti i tre anni. È tuttavia logico che le attività formative di base siano svolte più verso l'inizio che verso la fine.
Non ho mai studiato prima filosofia. Devo fare qualcosa di particolare?
No, salvo eventualmente far presente la cosa ai docenti e chieder loro consiglio. Considera comunque che uno dei vantaggi del nuovo ordinamento è prevedere esplicitamente «attività formative di base» che dovrebbero rapidamente metterti in grado di seguire con profitto argomenti più specifici.
Nel piano di studio posso scegliere qualsiasi disciplina segnalata sul modello?
Sì, nel modello vengono indicate tutte e solo le discipline regolarmente attivate. È bene comunque controllare nella Guida della Facoltà e anche nelle bacheche dei docenti.
Nel modello del piano di studio posso indicare un numero di moduli superiore a quello richiesto?
Sì, per esempio per completare in modo più organico il tuo itinerario di studio. In certi casi i crediti eccedenti il numero minimo potranno essere riconosciuti validi per la laurea specialistica. Al momento della consegna in Segreteria della documentazione finale della laurea dovrai però consegnare una dichiarazione, vistata dal Presidente del Consiglio di corso di laurea, dove risultino quali rediti sono da considerare in eccedenza rispetto ai 180 richiesti.
Quali norme devo rispettare nel mio piano di studio per poter poi insegnare?
Puoi consultare le norme esistenti, sia per il vecchio ordinamento sia per il nuovo ordinamento. Esse però di fatto riguardano l'ammissione alla SSIS, che è attualmente l'unico canale per ottenere l'abilitazione all'insegnamento. Le (un tempo) previste lauree specialistiche abilitanti non sono state infatti mai attivate.

Problemi particolari

Come debbo scegliere le «Attività formative di base» previste nella prima parte del piano di studio del nuovo ordinamento?

Devi scegliere gli otto moduli indicati come «Letture di classici» nella pagina degli Insegnamenti e piani di studio. Dato che esse vengono ogni anno assegnate a discipline diverse, e (pur essendoti consigliato di frequentarle il prima possibile) puoi distribuirle nel corso dei tre anni come preferisci, in pratica è necessario che tu frequenti: un modulo che in uno dei tuoi tre anni di corso è stato caratterizzato come «Lettura I», un modulo che in uno dei tuoi tre anni di corso è stato caratterizzato come «Lettura II», e così via, scrivendoli nella apposita sezione del piano di studio. La tabella seguente può aiutarti:

2003-20042004-20052005-20062006-20072007-2008
IStoria della filosofia antica BStoria della filosofia antica AStoria della filosofia tardoantica BStoria della filosofia antica AStoria della filosofia antica B
IIStoria della filosofia medievale AStoria del pensiero teologico AStoria del pensiero teologico AStoria della filosofia tardo-antica AStoria della filosofia antica A
IIIStoria della filosofia moderna AStoria della filosofia moderna BStoria della filosofia del Rinascimento AStoria del pensiero teologico AStoria della filosofia medievale A
IVStoria del pensiero teologico AFilosofia teoretica AStoria della filosofia moderna AStoria della filosofia BStoria della filosofia moderna A
VFilosofia teoretica BFilosofia morale BFilosofia teoretica AFilosofia morale BStoria della filosofia dell'Illuminismo A
VIFilosofia morale BStoria della filosofia contemporanea BBioetica AFilosofia teoretica AAntropologia filosofica A
VIIEtica sociale AEtica sociale AEtica sociale AErmeneutica filosofica AFilosofia teoretica A
VIIIFilosofia della scienza AFilosofia della scienza A oppure Storia delle dottrine politiche A oppure Storia della storiografia filosofica AFilosofia della scienza A oppure Filosofia morale B oppure Ermeneutica filosofica BFilosofia della scienza A oppure Storia della storiografia filosofica A oppure Storia delle dottrine politiche BFilosofia della scienza A oppure Storia della filosofia contemporanea A

Dato che non sai in anticipo quali moduli saranno scelti negli anni futuri, quando compili il piano di studio al primo anno non hai altra scelta che ricopiare l'elenco dei moduli stabilito in quell'anno: potrai tuttavia modificarlo negli anni accademici successivi.

A partire dall'anno accademico 2008-2009, bisogna seguire le indicazioni riportate nella pagina dei relativi Insegnamenti e piani di studio.

A che serve la parte stampata su fondo grigio nella parte del piano di studio dedicata alle «Attività formative di base»?
Serve a coloro che hano cominciato a studiare prima che fosse introdotto il sistema delle Letture di classici, oppure a coloro che hanno avuto riconosciuti dei moduli nelle discipline lì previste grazie ad un'abbreviazione di studio. Costoro: a) devono segnalare i moduli già frequentati fino all’anno accademico 2002-2003; b) possono segnalare quelli già scelti nei piani di studio degli anni accademici precedenti; c) possono segnalare quelli oggetto di riconoscimento in seguito a studi precedenti. Possonoanche scegliere (nella normale sezione su sfondo chiaro) i moduli di letture di classici attivati a partire dal 2003-2004. Il totale complessivo dei moduli delle Attività formative di base deve essere in ogni caso 8 (= 40 crediti).
Intendo chiedere il riconoscimento di attività particolari svolte altrove. Come devo fare?
Segui le indicazioni relative al Riconoscimento di esami e crediti.
Mi sono immatricolato chiedendo un abbreviamento di corso. Come devo compilare il piano di studio?
Segui anzitutto le indicazioni relative al Riconoscimento di esami e crediti. Una volta che tu sappia quali crediti ti sono stati riconosciuti, le indicazioni relative alla compilazione del piano di studio non sono diverse dalle precedenti.