Corso di perfezionamento in Modelli e categorie della filosofia contemporanea

*

Il Corso di perfezionamento in Modelli e categorie della filosofia contemporanea (annuale, 20 crediti) è soprattutto rivolto ai professori già in servizio presso le Scuole Medie di secondo grado e ai laureati che intendano dedicarsi all'insegnamento o semplicemente approfondire i temi trattati. Il Corso si propone di offrire un'occasione di aggiornamento e di approfondimento su autori e indirizzi filosofici contemporanei che, anche a seguito della disposizioni ministeriali, entreranno a fare parte dei programmi nelle scuole medie superiori in maniera assai più diffusa rispetto al passato.

È stato pubblicato il bando per l'anno accademico 2013-2014. La scadenza per le iscrizioni è stata prorogata al 12 febbraio 2014.

Docenti e temi

2013-2014: Esistenza, tempo, tempi

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 31 gennaio 2014.

2012-2013: Altro, alterità, alienazione

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 24 gennaio 2013.

2011-2012: Etica, comunicazione, dialogo, linguaggio

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 19 gennaio 2012.

2010-2011: Itinerari ermeneutici tra modernità e postmodernità. Etica, politica, religione, estetica

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 20 gennaio 2011.

2008-2009: Intersezioni dell’etica: Etica e bioetica. Etica ed estetica

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 15 gennaio 2009.

2007-2008: Etica della politica ed etica del linguaggio

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 10 gennaio 2008.

2006-2007: Tra antropologia ed etica: prospettive sul soggetto

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dall'11 gennaio 2007.

2005-2006: Ragione dialogica e ragione ermeneutica

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 12 gennaio 2006.

2004-2005: Ragione dialogica e ragione ermeneutica

Le lezioni dei due moduli sono concentrate in un pomeriggio a settimana a partire dal 20 gennaio 2005.

2003-2004: non attivato

2002-2003: Il Dio dei filosofi

I moduli sono a scelta tra:

Informazioni generali

Bando

È consultabile il testo completo del bando per l'anno accademico 2012-2013.

Per informazioni è possibile scrivere al direttore Francesco Miano.

Requisiti di ammissione

Per l'ammissione è richiesto il possesso di una laurea quadriennale o specialistica rilasciata dalla Facoltà di Lettere e Filosofia. Il Consiglio potrà valutare l'opportunità di accogliere candidati in possesso di laurea quadriennale o specialistica in discipline diverse.

Il numero massimo dei partecipanti è 50. Nel caso che il numero delle domande di iscrizione sia superiore, il Consiglio stilerà una graduatoria sulla base del curriculum presentato ed eventualmente di colloqui personali.

Iscrizione

L'iscrizione dovrà avvenire entro il 12 febbraio 2014 usando la procedura on-line attivata presso il sito dell'Ateneo. Istruzioni dettagliate si trovano nel testo del bando.

Obbligo di frequenza

La frequenza dei moduli costitutivi è di norma obbligatoria e deve essere attestata con la firma degli studenti. Una frequenza inferiore al 70% delle ore previste comporterà l'esclusione dal corso e la perdita delle tasse pagate.

Articolazione

Il corso si articola in tre moduli di insegnamento, ciascuno equivalente a 5 crediti e concluso da un esame di profitto. I tre moduli si dividono in due costitutivi (45 ore di lezione ciascuno) e uno integrativo (45 ore). Nei moduli costitutivi sono svolti insegnamenti che hanno come oggetto specifico il tema indicato ogni anno nel bando. Il modulo integrativo dovrà essere scelto nell'ambito degli insegnamenti impartiti nel secondo semestre presso il corso di laurea in Filosofia, privilegiando i corsi di approfondimento della tematica dell'anno. La prova finale consiste nell'elaborazione di un breve elaborato scritto (circa 40-50 cartelle) concordato con un docente del Corso di perfezionamento. La prova finale deve essere sostenuta entro l'ultima sessione del secondo anno accademico successivo all'ultimo anno di iscrizione al corso. Oltre tale termine il titolo non è più conseguibile.